• SoloBariNews.it
  • Gallery SoloBariNews.it
  • Giornale SoloBariNews.it

 Sabato 25 Novembre 2017 - 01:08

Registrati! RSS  

 BEFFA BARI A BRESCIA    Nel recupero Sodinha condanna il Bari alla sconfitta                   BUON NATALE    La redazione augura a tutti i lettori un felice Natale  
Torino-Bari 1-1: cronaca e tabellino
13 Novembre 2011 - Riproduzione Riservata  - Fabio De Pascale 
Condividi con MSN Messenger Condividi su MySpace

Nel posticipo serale dell'Olimpico di Torino, riflettori puntati sulla sfida a distanza fra Torrente e Ventura, il presente ed il passato della panchina biancorossa. Ma Torino-Bari è anche un ottimo banco di prova per i galletti che vivacchiano a centroclassifica e che incontrano la corazzata granata, capolista del campionato di serie B.

Sulla carta non ci dovrebbe essere partita: i padroni di casa sono la squadra da battere del torneo, dieci le vittorie già collezionate da inizio campionato ed una sola sconfitta ed il prestigioso titolo di difesa meno battuta con 7 reti al passivo. Di contro un Bari a corrente alternata, che in trasferta ha già vinto 4 volte ma che non ha ancora fatto vedere un gioco convincente, pagando soprattutto dazio quando si trova a dover organizzare la manovra.

I padroni di casa iniziano subito ad intimorire gli avversari, guadagnando minuto dopo minuto centimetri di campo. Ma è il Bari al 7' minuto a non concretizzare un contropiede in superiorità numerica: è De Paula a sbagliare l'assist decisivo e a sprecare l'azione d'attacco, ignorando Defendi sulla corsia di destra completamente solo.

Risponde subito Pratali un minuto dopo: Sgrigna batte un angolo da destra ed colpo di testa imperioso del centrale difensivo che viene respinto sulla linea da De Falco con Lamanna che sarebbe comunque arrivato sul pallone. Il ritmo della gara è sostenuto, con rapidi capovolgimenti di gioco a tutto vantaggio dello spettacolo.

Il Torino potrebbe passare nuovamente su calcio piazzato al quarto d'ora: Polenta sbaglia lo stop e permette a Di Cesare di conquistare palla, scartare Lamanna e concludere verso la porta ma è lo stesso Polenta a respingere sulla linea con il petto. Capita sulla testa di Caputo, un minuto dopo, la possibilità di portare in vantaggio il Bari ma la conclusione dell'attaccante, imbeccato splendidamente da uno spunto personale di Defendi sulla destra in velocità. si alza di poco sulla traversa.

Spinge il Torino soprattutto con Stevanovic sulla fascla destra, sul quale Polenta soffre moltissimo: il serbo è una spina nel fianco della difesa biancorossa e riesce a crossare in mezzo all'area dal fondo ogni palla che gli passa fra i piedi.

La partita scorre via piacevolmente con le due squadre che si affrontano a viso aperto: più incisivo il Torino con Sgrigna (ottima occasione al 35' con Lamanna che compie un miracolo deviando la conclusione con la suola dello scarpino) ed il solito Stevanovic (Polenta si becca un giallo per averlo fermato in maniera irregolare al 37'), più macchinoso il Bari che rintuzza gli attacchi dei padroni di casa e riparte in contropiede con una buona organizzazione ma pecca nei metri decisivi (De Falco prova la conclusione da fuori al 40'), vanificando quanto di buono fatto in fase di costruzione. 

A sorpresa è il Bari a passare in vantaggio: Defendi prima e Ceppitelli sull'immediata respinta dell'ex Parisi riescono a far arrivare il pallone a centro area (deviato di testa da Iori che ne permette di aumentare la gittata) dove si avventa De Paula che in spaccata trova il suo terzo centro stagionale. L'attaccante biancorosso si conferma bestia nera del Torino: prima di questa marcatura, infatti, il brasiliano aveva estromesso dai play-off i granata all'ultima giornata dello scorso campionato quando indossava la casacca del Padova.

Finisce così la prima frazione con il Bari avanti di un gol ed il Torino costretto ad inseguire dopo aver avuto le migliori occasioni per sbloccare la partita (10 a zero il conto dei corner a favore dei padroni di casa).

Tornano in campo i 22 effettivi del primo tempo senza che nè Torrente nè Ventura abbiano apportato cambi in formazione. Ma passano solo 2 minuti e Darmian, nel tentativo di bloccare un'azione di Caputo, si allunga oltre il consentito e deve lasciare il campo in barella a D'Ambrosio.

Il Torino impatta all'8' minuto: Iori sfrutta un errore di De Falco ed imbecca in campo aperto Antenucci che, approfittando del ritardo di Polenta ad uscire dal fuorigioco sulla fascia opposta, si invola verso Lamanna, lo scarta in un fazzoletto ed appoggia in porta la palla dell'1-1, facendo esplodere il pubblico di fede granata accorso all'Olimpico.

Cambia Torrente ma non cambia nulla sul piano tattico: dentro Kopunek al 16' e fuori Bellomo, con lo slovacco che si posiziona sulla parte centro destra del campo; sostituzione anche nelle fila del Torino, con Ventura che inserisce Vives al posto di Basha.

Il padroni non si sentono appagati e spingono ancora sull'acceleratore: ed è l'asse Iori Sgrigna a confezionare i pericoli maggiori per i biancorossi, costringendoli ad indietreggiare nella propria metà campo con il passare dei minuti.

Esplode al 24' il pubblico dell'Olimpico gridando al rigore, così come sono accese le proteste dei granata in campo: Sgrigna gira un pallone in mezzo che incoccia il braccio di Rivaldo ma secondo l'arbitro Ciampi è tutto regolare.

Un minuto dopo è Caputo a perdere l'attimo giusto in scivolata e a non sfruttare un ottimo fendente basso di Kopunek, in proiezione offensiva sull'out di destra.

Brutta tegola in casa Bari anche in vista della prossima sfida al San Nicola contro la Sampdoria: al 26' minuto Ciampi sventola il secondo cartellino giallo in faccia a Polenta che viene espulso e lascia il Bari in 10 per gli ultimi 20 minuti di partita; con il giallo rimediato anche da Claiton nel corso del primo tempo, già diffidato, Torrente dovrà reinventare da difesa, sebbene tornerà Crescenzi dalla parentesi con l'under21 azzurra. 

Succede di tutto a cavallo del 35' minuto: Borghese alza il braccio su Bianchi che cade al tappeto ed innesca un acceso scambio di vedute che vede protagonista Caputo, accerchiato dai giocatori granata. Alla ripresa del gioco, l'attaccante colpisce per ben 2 volte al volto Borghese e si guadagna un cartellino rosso diretto, ripristinando la parità numerica.

Il Torino tenta il colpo di coda sul finale di partita e Ceppitelli, dirottato a sinistra per coprire la zona lasciata vacante da Polenta, deve ricorrere alle maniere forti per fermare uno scatenato Stevanovic. Sono 5 i minuti di recupero decretati dall'arbitro Ciampi, nei quali si registrano una conclusione sporca di Antenucci dal limite che si alza ben oltre la traversa ed una conclusione di Di Cesare dall'area piccola che si mangia letteralmente il gol del sorpasso.

Finisce 1-1 il posticipo della 15a giornata di campionato ed è un ottimo punto per il Bari che premia la generosità dei ragazzi di Torrente che hanno bloccato sul proprio campo la capolista Torino, impedendole di allungare sulle inseguitrici. Un pareggio che avrà ripercussioni più sul morale della truppa biancorossa che sulla classifica, per la quale si dovrà aspettare la giornata di domani per sapere se ci saranno ulteriori penalizzazioni. E sabato prossimo sarà di scena al San Nicola la Sampdoria, fresca di cambio allenatore. 

 

Torino-Bari: il tabellino

Torino: Coppola; Darmian (5' st D'Ambrosio), Pratali, Di Cesare, Parisi; Iori, Basha (18' st Vives); Stevanovic, Bianchi, Antenucci, Sgrigna (32' st Ebagua).

Panchina: Morello, Glik, De Feudis, Verdi, Ebagua.

All.: G. Ventura

Bari: Lamanna, Ceppitelli, Borghese, Claiton, Polenta, Bellomo (16' st Kopunek), Rivaldo, De Falco (28' st Masi), De Paula, Caputo (34' st Stoian), Defendi.

Panchina: Koprivec, Galano, Rivas, Marotta.

All.: V. Torrente

Arbitro: Ciampi

Ammoniti: Claiton, Polenta, Glik (nel tunnel al rientro negli spogliatoi a fine primo tempo), Borghese.

Espulsi: Polenta (doppia ammonizione), Bianchi

Marcatori: 42' De Paula, 8' Antenucci

Android Leggi le news di SBN (e tanto altro) con il tuo smartphone Android: scarica l'app solobari cliccando sul logo! Android
   Homepage | Ultime News | Calendario | Statistiche   

Non ci sono ancora commenti per questo articolo!

Devi effettuare il login se vuoi lasciare un commento!

Effettua il login per votare!

    

Voti:

0

Media Voto:

0

Stadio Silvio Piola    (18/11/2017)

Risultato 1 - Risultato 2

48' PETRICCIONE

90' ANDERSON

97' MANIERO

Link Tabellino

Prossimo impegno: 26/11/2017 - 12:30

Precedenti

SquadraPt.V.N.P.RfRs
Logo piccolo

Bari

26

8

2

5

28

19

Logo piccolo

Parma

26

8

2

5

22

14

Logo piccolo

Frosinone

26

6

8

2

25

19

Logo piccolo

Empoli

25

7

4

5

34

27

Logo piccolo

Venezia

25

6

7

2

17

11

Logo piccolo

Palermo

25

6

7

2

19

15

Logo piccolo

Cremonese

22

5

7

3

24

18

Logo piccolo

Salernitana

22

4

10

1

25

21

Logo piccolo

Cittadella

21

6

3

6

22

18

Logo piccolo

Pescara

20

5

5

5

25

25

Logo piccolo

Carpi

20

5

5

5

13

19

Logo piccolo

Avellino

19

5

4

6

22

23

Logo piccolo

Perugia

18

5

3

7

28

26

Logo piccolo

Novara

18

5

3

7

17

18

Logo piccolo

Brescia

18

4

6

5

15

17

Logo piccolo

Foggia

18

4

6

5

26

32

Logo piccolo

Spezia

17

4

5

6

14

19

Logo piccolo

Pro Vercelli

16

4

4

7

20

24

Logo piccolo

Entella

16

3

7

5

18

22

Logo piccolo

Ternana

15

2

9

4

22

27

Logo piccolo

Cesena

14

3

5

7

23

33

Logo piccolo

Ascoli

13

3

4

8

15

27

 BARI-FOGGIA
 Mancano 35 ore e 21 minuti

Diretta Livescore

Servizio fornito da: LIVESCORE.in

Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari, autorizzazione n24/2009 in data 24/06/2009
Solobari.it s.n.c. P. IVA: 06200600721